Cerca
  • LucasGiordaniBlog

I colori influenzano le emozioni?


Quando siamo davanti all’armadio, dovremmo pensare che anche nella moda la scelta di qualsiasi colore non è mai casuale.

Se aprite il vostro armadio, infatti, a colpo d’occhio noterete una certa preferenza cromatica nel vostro guardaroba; un colore che racconta tutto della vostra personalità senza che neanche ve ne rendiate conto e senza alcuna casualità.


Nel corso degli anni si è consolidata una psicologia definita attorno al mondo dei colori: la psicologia del colore.


Cos'è?


"La psicologia dei colori nasce perché i colori possono stimolare la mente umana provocando delle emozioni particolari. Ogni colore ha infatti il suo significato e la sua connessione precisa con una parte del cervello che determina emozioni o stati d’animo specifici.

Quando osserviamo un oggetto colorato, la percezione visiva genera, infatti, vere e proprie sensazioni che vengono fisiologicamente recepite dal cervello e che producono effetti concreti sul nostro corpo e sul nostro atteggiamento psicologico, influenzando soprattutto il nostro stato d’animo."


E' bene sapere che ad ogni colore noi esseri umani associamo, inconsciamente, un emozione, in base ai nostri vissuti personali ed al contesto culturale nel quale viviamo.

Se solo immaginiamo un mondo privo di colori, nella nostra mente insorgerà subito un disorientamento: se i colori sparissero dagli oggetti e dagli ambienti che ci circondano, ogni cosa apparirebbe confusa ed indistinguibile.


I colori degli abiti parlano di noi?

Certo!

Se la moda è un linguaggio anche i colori parlano di noi, e raccontano agli altri chi siamo.

Quando scegliamo i colori da indossare, che sia un abito o un accessorio, siamo consapevoli del potere che hanno i colori?

Cosa comunichiamo?

Sembrerà assurdo ma l'abito del giusto colore ha la capacità di donarci sicurezza anche nella giornata peggiore.


Quindi cosa comunicano i colori?

Il bianco comunica un immediato senso di purezza, luce e perfezione

Il rosso richiama emozioni come sensualità e passione oltre a donare una sicurezza immediata.

Il giallo colore della felicità e dell’allegria, esprime gioia; la tonalità per aumentare la produttività sul lavoro, visto che dà energia all’umore.

L’arancione associato al calore, all’ambizione, all’entusiasmo e all’energia.

Il rosa da sempre simbolo di tenerezza e dolcezza.

Il viola che invece rimanda alla fantasia e al lusso.

Il blu è simbolo di produttività e dinamicità.

Il verde che rimanda ad un mondo naturale donando subito un senso di pace e tranquillità.

Il marrone è una nuance concreta che indica sicurezza, stabilità e affidabilità.

Multicolor, l'anticonvenzionale, trasmette voglia di evadere; se ti senti creativa, se non devi passare inosservata!


E’ naturalmente impossibile generalizzare e fondare una teoria universale della psicologia del colore.

Tuttavia, queste associazioni colore-emozione non sono così semplici come sembrano, poiché sembrano cambiare con l’età.

La cultura stessa ci insegna che i colori non assumono i medesimi significati psicologici e simbolici in tutto il mondo: il rosso, ad esempio, è considerato dal mondo occidentale il colore dell’amore, della passione, della sensualità e del fascino, ma alcune popolazioni orientali associano il rosso al lutto.


Ora che sappiamo ciò potremmo divertirci ancor di più, vestendoci delle nostre emozioni attraverso i colori.

Raccontandoci colorando la nostra immagine, senza affidarci troppo a regole e preconcetti.

E tu?

Conoscevi la psicologia del colore?

43 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti